logopolpo.png

Nella notte fra il 14 e il 15 febbraio ci ha lasciato, nel sonno, l’amico di tante avventure gorgonautiche Giuseppe Motta.  

Non aveva mai praticato lo sport subacqueo, né come apneista né, tantomeno, con le bombole. Eppure, finché le condizioni di salute glielo hanno permesso, ha attivissimamente partecipato a tutte le nostre iniziative e soprattutto alle gite sociali. In barca e sui gommoni, in spiaggia o sugli scogli, nei bungalow e nei campeggi delle nostre comitive,  sempre con i suoi cappellini da monello, ha allietato le nostre gite interloquendo con tutti, mai sazio di curiosità su tutto e su tutti. Famosissimo mangiatore di polpi crudi (alcuni dei nostri pescatori gliene portavano uno apposta per godersi lo spettacolo del suo mordicchiare i tentacoli ancora vivaci), non mancava mai di affettuose attenzioni – mascherate da ingombranti ingerenze – per tutti i soci del nostro Circolo.

Lo abbiamo accolto tante volte anche nei nostri pranzi e nelle nostre cene, ed è stata proprio una bella e piacevole sorpresa vederlo partecipare al pranzo natalizio dello scorso dicembre.

Ci mancherà, Giuseppe, ma ci consola il ricordo allegro delle sue gesta. Un compagno di pescate, di gite e di mangiate  che ha sempre interpretato al meglio lo spirito sociale del nostro sodalizio.

Sarà possibile rendergli omaggio alla Pubblica Assistenza di Pisa fino a venerdì 16 febbraio.

Gorgona Club Pisa
Circolo Subacquei

 

 

Natale 2015